Frontiera rossa

FRONTIERA ROSSA
Il Pci, il confine orientale e il contesto internazionale 1941-1955

di Patrick Karlsen

Collana: "Novecento", n° 5
In 8°, cartonato, pagine 271
Prima edizione "Novecento", settembre 2010
ISBN: 978-88-6102-074-0
Con prefazione di Elena Aga-Rossi

Sul rapporto accidentato tra il Partito comunista italiano e il confine orientale divampa una controversia pressoché permanente, che trascende di gran lunga gli argini della storiografia. È un tema che riapre ogni volta lacerazioni profonde, chiama in causa rimozioni di lunga durata, evoca scomode ambiguità. E forse per questo è capace di urtare con sinistra potenza la coscienza del Paese: perché ne illumina crudelmente i vuoti, i sottintesi mai sciolti.
Frontiera rossa riannoda il filo tortuoso delle politiche del Pci di Togliatti verso il confine orientale nella fase forse più incandescente del secolo scorso: gli anni della Seconda guerra mondiale, della Guerra fredda e della divisione in due dell’Europa. Dopo la disfatta militare del fascismo, che distrusse l’opera di unificazione del Risorgimento, e dopo la scampata annessione al Terzo Reich, il territorio dell’alto Adriatico tornava a essere il fulcro di un’aspra e logorante contesa tra l’Italia e la Jugoslavia. […] CONTINUA ALLA PAGINA WEB
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Senza Categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...