L’Islam e la donna

Fariba Alasvand, LIslam e la donna. Diritti e doveri della donna musulmana Collana: Punti nodali
Pagine: 96
Formato: 14×21
ISBN: 978-88-902966-8-0
Prezzo: 10 euro

La questione dei diritti e della libertà della donna è uno degli argomenti maggiormente discussi negli ultimi anni negli ambienti culturali sia orientali che occidentali. Anche i paesi islamici hanno affrontato tale dibattito, e le differenti società hanno a riguardo punti di vista, positivi o negativi che siano, molto divergenti.

Alcuni affermano che lIslam si oppone a ogni libertà e progresso della donna, ritenendo che lIslam consideri le donne totalmente alla mercé degli uomini, e le privi di ogni diritto o privilegio sociale. Altri, invece, cercano in tutti i modi di forzare le leggi dellIslam allo scopo di accordarle ai loro desideri e alle loro fantasie, o di renderle compatibili con il modello occidentale. Questopera, illustrando alcuni dei principali concetti della dottrina, della giurisprudenza e delletica islamiche (la dualità uomo-donna, il diritto di famiglia, il diritto penale, il codice di abbigliamento
islamico, il lavoro ecc.) si propone quindi di far luce su questa questione analizzando anche temi controversi quali la lapidazione, e rendere intelligibile e chiara la differenziazione tra i diritti e i doveri della donna dal punto di vista islamico.

* * *

Fariba Alasvand, teologa e ricercatrice iraniana, è docente presso la Hawza Ilmiyyah Jamiat az-Zahra (seminario religioso femminile) di Qom e membro del Consiglio della Rivoluzione Culturale e di altre importanti istituzioni scientifiche e culturali.

“Noi crediamo che la donna sia un essere umano con tutte le necessarie particolarità primordiali umane, senza mancanza alcuna o differenze rispetto allaltro sesso. Questo è quanto espresso anche negli insegnamenti del Corano, nel quale la donna è definita una persona sapiente e responsabile capace quanto luomo di comprendere concetti filosofici e scientifici del mondo che la circonda. Anche nel comprendere temi riguardanti lorigine del creato e il Giorno del Giudizio non vi è alcuna differenza morale e intellettuale tra luomo e la donna, ed entrambi possiedono una personalità morale e una
capacità mentale che li obbliga a percorrere la via della conoscenza della verità” (Fariba Alasvand).

Annunci

1 Commento

Archiviato in Senza Categoria

Una risposta a “L’Islam e la donna

  1. Finalmente un libro che tenta di far chiarezza su di un argomento cosi delicato,e che e’ un po’ la patata calda del momento.Spero che il lettore occidentale,non si fermi solamente sulle formalita’o sulle leggi coraniche, ma,sappia fare i giusti confronti con quello che e’il nostro stato di cose su temi riguardanti famiglia,donne, educazione dei figli ecc.ecc.Certo appare chiaro,che le societa’ tradizionali,siano esse hidu’,islamiche o altro,hanno sempre cercato di offrire un modo per la donna di essere donna;offrirle un opportunita’,in altre parole,di realizzare,non di esprimere se stessa.E’ possibile che l’Europa di oggi,commetta un errore di segno opposto.Complimenti davvero a tutti…ci attende un bel sfracelo!
    E nel frattempo,cari uomini, consolatevi pur tutti,guardando Belen Rodriguez! Tanto……..

    Grazie per il libro: Elias

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...